Vini estremi, vini di montagna

Mercoledì 30 settembre dalle ore 20, Goto&Piron organizza un banco d’assaggio di vini da Viticoltura Eroica. Per vini “estremi” s’intendono comunemente i vini prodotti da uve coltivate in zone geograficamente impervie: piccoli fazzoletti di terra che si stendono lungo profili di montagna, a quote elevate e dove, per lavorarvi, occorre talvolta arrampicarsi. Lo sono i terrazzamenti vertiginosi a picco sul mare in Liguria oppure scampoli di terra rubati tra le rocce come in Valtelllina. L’Italia viticola presenta molteplici paesaggi, di una bellezza assoluta, caratterizzati da una viticoltura difficile che richiede più tempo e sacrifici, ma che porta a vini splendidi, autentici e unici. La viticoltura di montagna è da considerarsi patrimonio dell’intera umanità ed è il risultato della conquista di un equilibrio completo tra l’uomo e la natura, oltre che è parte integrante della coltura di alcune zone di forte pendenza. Di fondamentale importanza per la salvaguardia dell’ambiente e del paesaggio, i vigneti di montagna possono essere considerati dei monumenti secolari al lavoro dell’uomo. Ecco che la serata di mercoledì 30 novembre, vuole essere un viaggio in alcune di queste regioni, alla scoperta di questo patrimonio enologico-culturale: dalla Val d’Aosta al Trentino-Alto Adige, dalla Valtellina alla Riviera di Ponente Ligure passando per le pendici dell’Etna, la Costa Viola in Calabria e la Sardegna. La degustazione sarà seguita da un ricco e goloso buffet nella tradizione della cucina di Trattoria Caprini. Costo a persona di euro 30,00. Per motivi di organizzazione è necessario prenotarsi: Trattoria Caprini 045 7500511 - Enrico 3403471654 - gotoepiron@gmail.com @annacaprini

Ultimi articoli